Log in
Register

Ricorso multa Prefetto

A cosa serve?

Se hai preso una multa che ritieni ingiusta puoi impugnarla davanti al prefetto al fine di chiederne l’annullamento o la nullità e non doverla pagare.
Conviene impugnare al prefetto solo se hai sicurezza di vincere: a differenza del ricorso al giudice di pace, se perdi, il raddoppio della multa è automatico.
Il ricorso da noi predisposto prevede alcune ipotesi specifiche di impugnazione:
  • Non c'era il cartello che segnalava la presenza dell'autovelox/tutor
  • Per le multe riferite specificamente al conducente identificato dalla polizia: non mi hanno fermato ma ho solo ricevuto la multa a casa
  • Per le multe per mancanza di documenti, non mi è stato comunicato l'obbligo di presentarli successivamente entro 60 gg
  • Nel verbale non è indicata la città del giudice di pace competente a cui presentare il ricorso
  • L'auto indicata nel verbale e/o i dati del conducente sono errati
  • Nel verbale non è indicata la norma violata
  • Nel verbale non c'è il nome e/o la firma dell'agente verbalizzante
Se nessuno dei precedenti è il tuo caso, puoi comunque scrivere tu stesso il motivo della nullità della multa.

Cosa devo fare del documento una volta che l’ho scaricato?

  • Il ricorso deve essere presentato entro 60 gg dalla notifica della multa a casa tua, all’ufficio del prefetto del luogo dove il fatto è avvenuto, in tre copie (alcuni uffici ne richiedono quattro o anche meno) e allegando l'originale del verbale (alcuni uffici richiedono una semplice fotocopia).
  • Stampa il ricorso e firmalo. In alto scrivi la parola “ORIGINALE”. Poi fotocopialo due volte e scrivi su ciascuna fotocopia (in alto a destra) la parola “COPIA”.
  • Assicurati di avere allegato i documenti necessari scrivendo numeri progressivi su ciascun documento (in alto a destra) con un pennarello o una penna nera.
  • Inserisci le tre copie del ricorso e i documenti in una cartellina rigida (puoi comprarla da un tabacchino); scrivi il tuo nome e cognome e il numero del verbale della multa sulla copertina della cartellina.
  • Porta la cartellina presso l’ufficio del prefetto, oppure invialo attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno.
Il prefetto deciderà entro 120 giorni.

Cosa devo/posso fare successivamente?

  • Se il prefetto respinge il ricorso ti obbligherà a pagare il doppio del minimo della multa che e ti arriverà una richiesta di pagamento (ingiunzione) entro 150 giorni. Entro i successivi 30 giorni dovrai pagare all’ufficio indicato nella richiesta. Se, invece, vinci il prefetto comunicherà alla Polizia l’annullamento della multa. Se non ricevi risposta entro 120 giorni, la multa è annullata
  • Se, alla fine, hai perso i ricorsi, se non vuoi pagare nel termine indicato nella decisione, puoi impugnare la sentenza presso il Giudice: in questo caso ti consigliamo comunque di contattare un avvocato.

In quali altri modi si può chiamare il documento?

  • Contestazione presso il Prefetto della sanzione amministrativa per infrazione al codice della strada
  • Istanza di annullamento della multa al Prefetto
  • Richiesta al Prefetto di annullare il verbale di accertamento dell'infrazione al codice della strada
  • Ricorso amministrativo avverso la sanzione amministrativa per violazione del codice della strada





      Chatta ora
    Oppure contatta l'assistenza clienti

This website uses its or third party technical and profiling cookies, in order to improve our service. To learn more, to know which cookies are used by the website or to not authorize third party cookies, let's visit the cookie policy. By closing this message, you consent to the use of cookies in accordance with the terms of use of cookies expressed in the policy section.